Sai di chi sei

Ti guardo dormendoCon un piccolo sorriso

Io ti guardo

E anche tu sembri sorridendo

Non riesco a dormire

Penso a prima

Il piacere tuo

Il piacere mio

Ti scrivo

Zitto zitto resto io

Non voglio svegliarti

Si lo vorrei

Vorrei baciare le tua labbra

Senza svegliarti

Ma so già che fallirei

Posso solo osservati

Guardarti così come sei

Accarezzo il tuo corpo

Senza toccarti

La mia mano

A un millimetro dalla pelle tua

Scendo dal collo

Attraverso il seno

Un giro al ombelico 

E scendo più giu

Scendo la tua gamba 

E dal l’altra salgo in su

Fra le tue gambe mi voglio perdere

Ma stai ancora dormendo tu

Sfioro le tue mutandine

E mi allontano subito

Non volevo toccarti

Ma non resisto

Per favore svegliati

Voglio far l’amore con te

Piano piano mi avvicino

E ti prendo in braccio

Voglio che dormi un altro pochino

E poi sei mia

Ti tengo stretta stretta

Aspetto per dirti buongiorno

E per chiederti

„Ti ho detto sei mia?“

Che bella attesa

Il risveglio tuo
Vincenzo Dei Leoni 

Advertisements

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s