Inutile provare

Come un lupo, come un cane
Selvaggio, non da domesticare
Non mi siedo a commando
Non ascolto se mi chiami
Se ho fame vado a caccia
Se voglio dormire mi vado a coricare
Se prendi un bastone inizio a ringhiare
Se lo lanci per fartelo riportare
Sarai tu ad andarlo a cercare
Come un lupo, come un cane
Fedele a chi amo
Per la famiglia, per gli amici
Sono il primo a lottare
Essere padrone o essere cane
Per me è uguale
Sono io il mio padrone
E à Dio non li andava
Mi ha abbandonato per punizione
Perche non volevo ascoltare
Come un lupo, come un cane
Selvaggio, non da domesticare
Paura o debolezza
Anche da solo arrivo lontano
La via non la conosco
Non importa, anche da solo
Continuo a camminare
Nel buio, nella Foresta
Anche d`inverno, non sento freddo
Seguo la stella senza pensare
Vediamo, dove si può arrivare …

Vincenzo Dei Leoni

Advertisements

2 Kommentare zu “Inutile provare

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s